Un testo divulgativo sui concetti di temperatura, energia ed entropia, con un focus sulle energie rinnovabili.
LIBRO
Prezzo: 14.00€
È possibile ricostruire una nuova capacità di guardare lontano, che era e deve essere la qualità prima del sindacato?
LIBRO
Prezzo: 13.00€

Bruno Trentin Diari 1988-1994

Martedì, 19 Dicembre 2017 - 17:30
Teatro San Carlino, Corso Giacomo Matteotti 6, Brescia

“Ettore Scola e la commedia degli italiani” di Italo Moscat

Giovedì, 21 Dicembre 2017 - 20:30
CINEMA TREVI CINETECA NAZIONALE ROMA Via del Puttarello (Fontana di Trevi)
altri appuntamenti
Forme di resistenza alla schiavitù. Abolizione della tratta ed emancipazione. Le nuove attuali schiavitù.
LIBRO
Prezzo:
Apocalisse umanitaria - il Rapporto - Giunto al suo quindicesimo anno, offre le analisi più approfondite, le cifre più aggiornate.
LIBRO
Prezzo:
altre pubblicazioni
riviste

Scopri le riviste pubblicate da Ediesse, puoi visitare i loro siti, acquistare un numero oppure abbonarti

rivista giuridica del lavoronotiziario della rivista giuridica del lavoro
rivista delle politiche socialiquaderni di rassegna sindacale
le rivsite di Ediesse
Ediesse
Fondazione Giuseppe Di Vittorio Annali 2014Fondazione Giuseppe Di Vittorio Annali 2014

I sindacati europei e la prima guerra mondiale

Current View
Versione stampabile
Autori: Edmondo Montali -
A cura di: Fabrizio Loreto
Pubblicato nel: Gennaio 2016
Pagine: 180
ISBN: 978-88-230-2023-8
LIBRO
Prezzo: 13.00€

Il volume riflette sulla crisi del mondo socialista di fronte alla guerra e sull’incapacità di evitarla nonostante la retorica degli anni precedenti. In un’ottica comparata a livello europeo, i saggi analizzano l’interazione tra rappresentati e rappresentanti e il grado di condizionamento che il sindacato riusciva ad esercitare su classi dirigenti che, pur rimanendo fortemente autonome nei processi decisionali, cominciavano a confrontarsi con le esigenze della società di massa, assurta a nuovo attore politico. Uno dei filoni centrali del volume riguarda lo sviluppo dell’idea di nazione e il modo in cui questa categoria del pensiero politico interagisce con il socialismo e con la classe proletaria, che alla prova dei fatti faticherà a far emergere un protagonismo autonomo e conflittuale con quello delle classi dirigenti. Gli autori esplorano anche i dibattiti interni ai sindacati sulla possibilità di interdire le decisioni politiche, il linguaggio che distingue le opzioni politiche concrete da altre soltanto retoriche e le diverse posizioni sulla guerra che maturano durante il procedere degli eventi. I casi nazionali presi in esame nel volume sono quelli di Italia, Francia, Gran Bretagna, Germania e Au-stria-Ungheria. All’Italia sono stati dedicati due saggi per illustrare, oltre alla posizione della CGdL, anche quella dell’USI, la centrale sindacale dei sindacalisti rivoluzionari.