Caratteri del mutualismo, L’associazionismo mutualistico a Palermo, Catania, Messina, Ragusa, Siracusa, Agrigento, Trapani
LIBRO
Prezzo: 18.00€
Il filo rosso che unisce tutto è la politica, il rapporto tra questa e la sinistra, tra il sindacato e i lavoratori
LIBRO
Prezzo: 12.00€

Autonomia e progetto della rappresentanza sociale

Lunedì, 23 Aprile 2018 - 10:00
NAPOLI - Salone della CGIL - via Toledo 353
altri appuntamenti
Una storia vera ed emblematica del conflitto generazionale che attraversò l’Italia negli anni dal fascismo alla Repubblica
LIBRO
Prezzo:
Conoscere per trasformare Viaggio tra alcuni Istituti sindacali di ricerca e formazione in Europa e nel mondo
LIBRO
Prezzo:
altre pubblicazioni
riviste

Scopri le riviste pubblicate da Ediesse, puoi visitare i loro siti, acquistare un numero oppure abbonarti

rivista giuridica del lavoronotiziario della rivista giuridica del lavoro
rivista delle politiche socialiquaderni di rassegna sindacale
le rivsite di Ediesse
Ediesse
Una questione capitaleUna questione capitale

Di Vittorio in Campidoglio 1952-1957

Current View
Versione stampabile
Introduzione di: Adolfo Pepe
Presentazione di: Walter Veltroni
Pubblicato nel: Novembre 2015
Pagine: 152
ISBN: 978-88-230-1962-1
LIBRO
Prezzo: 12.00€

Il profilarsi di un’alleanza clerico-fascista alle elezioni comunali di Roma del 1952, la cosiddetta operazione Sturzo, è all’origine della candidatura di Giuseppe Di Vittorio nella Lista cittadina promossa da Francesco Saverio Nitti, che risulterà la più votata. Grazie al meccanismo degli apparentamenti la maggioranza dei seggi va tuttavia al blocco centrista voluto da De Gasperi. Di Vittorio ottiene il maggior numero di preferenze, che onorerà con un’assidua presenza in Campidoglio sempre attenta e partecipe dei problemi cittadini. La prima parte del volume ricostruisce il percorso politico che porta alla formazione della lista unitaria di sinistra, l’accesa campagna elettorale e la controversa ricandidatura del leader della Cgil alle comunali del 1956, causa di un forte attrito con i vertici del Pci. La seconda parte approfondisce l’attività consiliare di Di Vittorio e il suo intenso rapporto con la città e con il mondo del lavoro romano.