home

contrattazione decentrata

Gli effetti della contrattazione decentrata su salari e produttività del lavoro
Nel numero: 4-2017
Questo contributo intende offrire una ricostruzione critica del dibattito relativo agli effetti della contrattazione decentrata sull’occupazione e la crescita economica. La visione dominante fa propria la convinzione secondo la quale lo spostamento della negoziazione al livello di impresa e territoriale genera crescita dei salari e della produttività del lavoro. Verrà mostrato come questa impostazione risente di forti criticità sul piano teorico, messe in evidenza da molti economisti post-keynesiani. In una prospettiva teorica post-keynesiana la contrattazione decentrata tende a generare moderazione salariale, declino della produttività del lavoro e del tasso di crescita.
[...]
Le ragioni strutturali che giustificano la contrattazione nazionale

Articolo scritto da: Paolo Leon,

Nel numero: 2-2013
La contrattazione nazionale è parte della politica macroeconomica: evita che il naturale egoismo delle imprese e dei lavorator,distrugga l’economia, l’occupazione, lo standard di vita.La contrattazione decentrata è politica microeconomica, perché anche applicata a un gran numero di imprese e di territori non implica nulla per l’economia nel suo complesso.Il declino della prima non serve a fare della seconda un successo, anche perché, in tempi di crisi, il prodotto per addetto, se cresce ora qui ora lì nella geografia imprenditoriale, in media non cresce:perciò non cresceranno nemmeno i salari
[...]
Per un Patto di produttività e crescita in termini di produttività programmata?

Articolo scritto da: Nicola Acocella,

Nel numero: 2-2013
Vari suggerimenti sono stati espressi negli ultimi anni per un Patto di produttività programmata articolato su due livelli, nazionale e aziendale. In questo lavoro si sostiene che la dinamica della produttività va contrattata a livello decentrato. La mancata indicazione degli strumenti che ogni parte stipulante dovrebbe porre in atto può tradursi in un pericoloso loro atteggiamento parassitario o indurre le imprese a esasperare i ritmi della produzione, attuare un demansionamento delle qualifiche, allungare l’orario di lavoro o adottare strumenti comunque peggiorativi delle condizioni di lavor
[...]
La resistibile ascesa della contrattazione decentrata

Articolo scritto da: Mimmo. Carrieri,

Nel numero: 4-2017
Questo articolo sottolinea l’importanza crescente della contrattazione decentrata nel dibattito e nelle misure legali in materia di relazioni industriali nei principali paesi europei. Il testo ricorda anche come le potenzialità della contrattazione di ambito aziendale abbiano condotto ad accordi importanti e innovativi in diverse imprese. Nello stesso tempo viene rilevato come la diffusione della contrattazione decentrata, specie di quella di maggiore qualità, sia ancora modesta e insufficiente in tutti i paesi. Per questa ragione viene ribadita l’importanza del ruolo delle grandi organizzazioni di interessi nel rafforzare azioni più mirate ed efficaci riguardo a questo oggetto.
[...]
Presentazione. Cambiare la posta in gioco per rilanciare la contrattazione

Articolo scritto da: Mimmo. Carrieri,

Nel numero: 2-2013
[...]