home

Lavoro

Il Lavoro, l'Europa, il Programma: tre domande per la sinistra politica

Articolo scritto da: Adolfo. Pepe,

Nel numero: N4-2008
Per la prima volta il lavoro e il sindacato si trovano di fronte a un doppio cortocircuito, quello concernente il rapporto fra rappresentanza politica e identità nazionale e, insieme, quello concernente lo status e la legittimazione internazionale del paese. Una riflessione sulle nuove sfide per la sinistra.
Parole chiave: sindacato :: Lavoro :: Europa :: sinistra ::
[...]
I determinanti della salute

Articolo scritto da: Francesco Garibaldo,

Nel numero: N2-2006
Il tema della salute e sicurezza dei lavoratori ha conosciuto negli ultimi 35-40 anni in Italia alterne fortune. Oggi siamo di fronte a una sottolineatura retorica del tema e a una contemporanea prassi tanto modesta quanto inefficace. Non mi riferisco solamente al dato eclatante dell’alto numero di morti e feriti e alla estrema lentezza e difficoltà nel ridurne la quantità. Accanto a questa tragica realtà, infatti, si ha un peggioramento complessivo della condizione lavorativa lungo tutte le dimensioni analitiche classiche rilevanti per misurare la salute di chi lavora:...
Parole chiave: Lavoro :: salute :: sicurezza ::
[...]
Introduzione. Perché il lavoro pesa di nuovo nelle preferenze elettorali

Articolo scritto da: Mimmo. Carrieri,Agostino .Megale,

Nel numero: N4-2006
Contano ancora il lavoro e le classi sociali nell’orientare le preferenze dell’elettorato italiano? E se sì, in che misura? A questi interrogativi i Quaderni hanno deciso di dedicare uno specifico approfondimento monografico, importante – a nostro modo di vedere – per il dibattito teorico, oltre che politico e sindacale, in atto nel nostro paese. Gli autori che intervengono in questo numero della rivista offrono le loro analisi, non sempre univoche ma tutte ugualmente ricche e stimolanti, aiutati in questo dai dati delle elezioni politiche del 2006...
Parole chiave: Lavoro :: elezioni ::
[...]
Le pratiche occupazionali nel settore italiano dei fast food

Articolo scritto da: Tony Royle,

Nel numero: N2-2007
Alcuni studiosi sostengono che le attività transnazionali delle imprese multinazionali (Mnc) possono essere meglio comprese attraverso tre ordini di concetti, rispettivamente definiti come effetti di sistema, di società e di dominance (Smith, Meiskins, 1995; Smith, 2004). Smith rileva, ad esempio, come vi sia sempre stata una gerarchia tra economie e che quelle in posizione dominante hanno frequentemente sviluppato metodi di produzione e lavoro tali da divenire ed essere assunte come best practices, da emulare altrove. ...
Parole chiave: Lavoro :: occupazione :: Italia :: fast food ::
[...]
Una prospettiva storica nel confronto fra costituzionalisti e giuslavoristi

Articolo scritto da: Debora Migliucci..,

Nel numero: 2-2016
Parole chiave: diritti sociali :: Lavoro :: diseguaglianza ::
[...]
Oltre lo specchio. Per una antropologia del lavoro in Africa

Articolo scritto da: Fabio Viti,

Nel numero: N2-2008
Nella percezione corrente delle condizioni di vita dei migranti vi sono almeno due luoghi comuni che impediscono una corretta valutazione del ruolo del lavoro nelle vicende migratorie e che occorre cercare di sfatare: il primo è frutto di una vulgata culturalista, in virtù della quale i fenomeni migratori tendono a essere affrontati principalmente come problema di ordine culturale, sia nella versione generosamente multi-culturalista sia in quella da «guerra di civiltà» (o di religione). ...
Parole chiave: Lavoro :: immigrazione :: Africa ::
[...]
Tante domande, nessuna risposta. Appunti per una riflessione politica sulle giovani generazioni
Nel numero: N1-2006
I floppy disk e la tv satellitare hanno fatto cadere il Muro di Berlino; il consumismo (s)personalizzante, i cui beni divengono potenzialmente accessibili in ogni luogo e in ogni tempo, ha messo ai margini le grandi religioni rivelate (producendo integralismi di ritorno in molte parti del mondo); lo stato-nazione non è più in grado di governare i processi di trasformazione e ha lasciato spazio all’unico sistema realmente universale: il mercato; la filosofia contemporanea ha aggiunto il prefisso post a tutto quello che conoscevamo (post-nazione, post-fordismo, post-politica). ...
Parole chiave: politica economica :: Lavoro :: politica :: giovani :: economia ::
[...]
Quali strategie di conciliazione tra lavoro e vita

Articolo scritto da: Bettina-Johanna Krings,Linda Nierling,

Nel numero: N1-2009
I risultati del progetto "Works", realizzato grazie a 17 gruppi di ricerca di 14 paesi. Obiettivo del progetto era mettere a disposizione una lettura comparativa dei cambiamenti del lavoro, della sua organizzazione, della sua natura; più esattamente era conoscere l’impatto dei diversi tipi di ristrutturazione in corso nelle imprese e nelle pubbliche amministrazioni sulla qualità della vita
Parole chiave: Lavoro :: occupazione :: qualità :: conciliazione ::
[...]
Il lavoro che cambia nelle ricerche spagnole
Nel numero: N2-2006
Nel caso spagnolo si individuano due serie di indagini quale fonte principale di informazioni per quanto riguarda le condizioni di lavoro e la qualità della vita lavorativa: Da un lato, l’Indagine nazionale sulle condizioni di lavoro è svolta dall’Istituto nazionale spagnolo per la sicurezza e l’igiene sul posto di lavoro (Insht), un organo che dipende dal ministero del Lavoro e degli Affari sociali. Nel 1987 il suddetto istituto, competente in materia di sicurezza e sanità, ha iniziato a svolgere questa indagine il cui obiettivo principale è quello di effettuare una valutazione...
Parole chiave: condizioni di lavoro :: Lavoro :: Spagna ::
[...]
Il caso francese alla luce delle recenti rivolte contro la precarietà

Articolo scritto da: Maria-Teresa Pignoni,

Nel numero: N3-2006
In Francia è in corso un vivace dibattito sui temi dell’aumento della flessibilità del lavoro e sull’emergere di nuove forme di impiego. Gli specialisti si dividono fra coloro che considerano l’aumento della precarietà del lavoro come un fenomeno strutturale, e coloro che negano la sua generalizzazione a tutte le categorie della manodopera (L’Horty, 2004). Se il dibattito resta aperto sulla natura congiunturale o strutturale, il carattere interno o esterno, l’ineluttabilità o meno della flessibilità, tutti riconoscono che in alcuni settori la forte diversificazione...
Parole chiave: precarietà :: Lavoro :: Francia :: economia ::
[...]