home

relazioni industriali

Differenze e analogie nelle cause dei conflitti di lavoro

Articolo scritto da: Bernd Brandl,Franz Traxler,

Nel numero: N4-2010
Modelli teorici e misurazioni statistiche per comprendere i differenziali di conflittualità industriale fra i maggiori paesi capitalistici. Quali le peculiarità relative del caso italiano. Ne trattano due studiosi austriaci, fra i quali il compianto Franz Traxler - fra i più grandi studiosi internazionali di relazioni industriali - deceduto un anno fa.
Parole chiave: relazioni industriali :: Scioperi ::
[...]
Le sfide per la rappresentanza del lavoro e la contrattazione dentro e oltre le imprese. Presentazione
Nel numero: 4-2015
[...]
L’arte della comparazione nelle relazioni industriali

Articolo scritto da: Gian.Primo Cella,

Nel numero: N1-2012
Una breve ma densa riflessione metodologica sugli studi comparati delle relazioni industriali. Varietà dei capitalismi e tendenze alla convergenza neoliberale. Comparare funzioni e non solo strutture. La condivisibilità delle analisi di Baccaro e Howell
[...]
Condizioni di lavoro e relazioni industriali. Un quadro di sintesi della realtà piemontese

Articolo scritto da: Igor Piotto.,Giovanna Spolti,

Nel numero: N1-2007
Il lavoro di ricerca che qui proponiamo rappresenta una sintesi dell’indagine sulle condizioni di lavoro sviluppata sul territorio piemontese che ha coinvolto quasi 1.000 lavoratori, distribuiti tra vari settori e aree geografiche. Questa prima elaborazione ha lo scopo di fornire un quadro delle trasformazioni avvenute nel lavoro e nella sua organizzazione, intersecando aspetti descrittivi con la percezione che i lavoratori hanno di tali cambiamenti in rapporto alle modalità con cui si sviluppa la prestazione, al rapporto con il sindacato, al ruolo della contrattazione,...
Parole chiave: Lavoro :: relazioni industriali ::
[...]
Oltre le analisi monodimensionali del lavoro

Articolo scritto da: Maria Letizia Pruna,

Nel numero: N1-2012
Contributi di Cluadio Treves e Maria Letizia Pruna, sul testo di Pietro Ichino, Inchiesta sul lavoro, in cui l’autore riporta, in forma letteraria, le sue elaborazioni sui temi del lavoro pubblico, della rivisitazione delle forme contrattuali, sul collocamento e i servizi all’impiego, per finire con le famose proposte legislative in materia di riscrittura del codice del lavoro, di contratto unico, di rappresentanza sindacale e di relazioni industriali.
[...]
Riflettendo sul futuro delle relazioni idustriali in epoca di globalizzazione

Articolo scritto da: Ida. Regalia,

Nel numero: N1-2011
I mutamenti della contrattazione collettiva dopo le più recenti vicende che hanno attraversato i nostri assetti delle relazioni industriali. Le difficoltà ma anche le innovazioni. Il welfare contrattuale. Gli accordi transnazionali di gruppo. I difficili rapporti fra i sindacati confederali. Verso nuove prospettive della tutela dei lavoratori nell'era della globalizzazione.
[...]
Giugni giurista del lavoro e teorico delle relazioni industriali

Articolo scritto da: ,

Nel numero: N4-2009
L’opera di Giugni in un’articolata disamina delle influenze che il grande studioso, scomparso di recente, seppe recepire e originalmente declinare nel contesto giuridico e accademico italiano, contribuendo a forgiare – insieme ai fondamenti culturali delle nostre relazioni industriali – il quadro normativo nel quale esse hanno concretamente preso forma.
Parole chiave: Giugni :: relazioni industriali ::
[...]
La contrattazione di sito negli outlet: uno scenario di rivitalizzazione all’italiana?

Articolo scritto da: Stefano Gasparri,

Nel numero: 4-2015
La contrattazione di sito è una risposta innovativa alle sfide poste alla rappresentanza del lavoro dalla frammentazione delle attività produttive. La dimostrazione arriva dagli outlet in Italia, dove alla figura tradizionale del datore di lavoro, qui il commerciante, si aggiunge quella di chi detiene e gestisce la proprietà della struttura in cui si svolge l’attività lavorativa, qui la direzione dell’outlet. L’articolo approfondisce il caso in tre fasi. Primo, individua le condizioni necessarie per la realizzazione della contrattazione di sito, a partire dalla regolazione del tema cruciale delle aperture domenicali. Secondo, discute le alternative a disposizione del sindacato per arrivare a risultati simili, prendendo in considerazione sia le strategie conflittuali che quelle partecipative. Terzo, inquadra tale sperimentazione nel contesto economico e politico. Nel complesso, l’analisi problematizza uno degli scenari possibili per la rivitalizzazione del sindacato e delle relazioni industriali in senso lato.
[...]
Le relazioni sindacali e la crisi europea. Pessimismo della ragione e ottimismo della volontà

Articolo scritto da: Bruno Caruso,

Nel numero: N1-2012
L’autore esamina le tesi di Baccaro e Howell, allocandole nel dibattito fra teorici della divergenza e della convergenza nelle relazioni industriali. Riconosce la fondatezza empirica che le sorregge, apprezzandone la provocazione intellettuale ma sottolineandone anche il pessimismo e il disincanto che le ispira. La sottovalutazione degli strumenti posti dal diritto sociale europeo. Il caso italiano e i vari modelli di decentramento che si stanno fronteggiando.
[...]
Il sindacato tra arene politiche e arene delle relazioni industriali: equilibri instabili o sabbie mobili?

Articolo scritto da: Paolo Feltrin,

Nel numero: N4-2006
«Declino» è la parola più utilizzata per descrivere lo stato di salute dei sindacati nel panorama internazionale degli ultimi decenni (Ebbinghaus, Visser, 1999; Verma et al., 2002). Calano i tassi di sindacalizzazione, diminuisce la copertura della contrattazione collettiva, si riduce il ruolo di autorità salariale del sindacato per fasce crescenti di lavoratori dipendenti, vengono contestate le tutele sindacali all’erogazione della prestazione lavorativa. ...
Parole chiave: sindacato :: relazioni industriali ::
[...]