home

ricerca nel numero:

cerca all'interno degli articoli
Un passaggio di fase e una scommessa per il futuro Intervista a Susanna Camusso

Articolo scritto da: Susanna_Camusso,

Nel numero: 2-2018
Intervista a Susanna Camusso a cura della Redazione
[...]
Un primo sguardo e alcune risposte verso la regolazione della digitalizzazione e di Industria 4.0. Presentazione

Articolo scritto da: Alessio Gramolati,

Nel numero: 2-2018
[...]
Organizzazione della produzione e organizzazione del lavoro tra cambiamento enfatizzato e contrattazione possibile

Articolo scritto da: Fabrizio_Pirro,

Nel numero: 2-2018
Il testo si sviluppa in tre parti. Nella prima viene ricostruito il dibattito sui modelli produttivi definendo il concetto, i suoi contenuti e le sue configurazioni nel tempo, con particolare attenzione alla distinzione tra erogazione del lavoro e organizzazione del lavoro. La seconda parte di sofferma sul dibattito attuale intorno a questo tema, nel quale hanno un ruolo rilevante le tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Vengono ricostruite le diverse posizioni e posto l’accento sulla novità relativa del fenomeno, ormai avviato da diversi decenni e per questo già oggetto di un patrimonio di ricerche e di conoscenze sostanzioso e rilevante, partendo dal quale si possono fornire spiegazioni su quanto già accade senza dover fare riferimento a ipotesi sul futuro a venire prospettate da una letteratura negli ultimi anni in costante crescita. La terza parte, infine, si sofferma sul ruolo che dovrebbe giocare la contrattazione sui temi dell’organizzazione del lavoro e in particolare si richiamano le esperienze già maturate nella contrattazione dei sistemi informativi.
[...]
L’Intelligenza artificiale, il lavoro e le istituzioni economiche

Articolo scritto da: Maurizio_Franzini,

Nel numero: 2-2018
Le conseguenze dell’Intelligenza artificiale sul lavoro e più in generale sul funzionamento dei sistemi economici e della stessa democrazia dipendono in modo cruciale dalle istituzioni e dalle regole economiche, nonché dalle specifiche politiche adottate. È questa la tesi sostenuta nell’articolo che mostra anche i pericoli che sorgono dalla combinazione dell’Intelligenza artificiale con le attuali istituzioni e, in particolare, con l’attuale sistema dei diritti di proprietà. La possibilità che l’Intelligenza artificiale contribuisca in modo decisivo all’ampliamento del benessere di un gran numero di lavoratori e di individui dipende dalla capacità di realizzare modifiche anche radicali, di cui l’articolo fornisce qualche esempio.
[...]