home page

Il diritto alla qualifica superiore può fondarsi anche su di una prassi aziendale

copertina
Nel numero:
ANNO LXVII - 2016 - 4
Articolo scritto da:
Parole chiave: mansioni e qualifica -
Secondo la pronuncia della Suprema Corte il diritto alla qualifica superiore si può fondare “anche” su una prassi aziendale, che generando un particolare uso negoziale può indurre il giudice del merito, ex art. 1374 c. c., a interpretare favorevolmente il contenuto delle clausole contrattuali. Questa prassi aziendale deve costituirsi con un comportamento ripetuto nel tempo, che arricchisce il contratto individuale derogando in melius rispetto al contratto collettivo.
;

Abbonandoti puoi leggere e scaricare l'articolo completo

Cassazione, N.1965-2 Febbraio 2016

(Cassazione
N:1965 - 2 Febbraio 2016)

Pres. Amoroso, Est. Berrino, P.M. Matera (Conf.) – R. Spa (avv.ti Scognamiglio, Lax) c. A.L. (avv.ti D’Amati, Costantini). Conf. Corte d’Appello di Roma, 12.7.2010

Note: Il diritto alla qualifica superiore può fondarsi anche su di una prassi aziendale
Parole chiave: mansioni e qualifica ::

Mansioni e qualifica – Diritto all’inquadramento superiore – Interpretazione del contratto collettivo – Inquadramento superiore di altri lavoratori addetti alle medesime mansioni – Rilevanza

Il diritto del lavoratore alla qualifica corrispondente alle mansioni svolte può fondarsi anche sull’esistenza di una prassi aziendale relativa all’assegnazione di tale inquadramento ai lavoratori addetti alle stesse mansioni, quale criterio interpretativo delle previsioni del contratto collettivo
abbonati
Abbonandoti puoi leggere e scaricare la sentenza completa