home page

indice degli articoli pubblicati

cerca per titolocerca per autore

Introduzione. L'effetto trasversale del principio di non discriminazione

Articolo scritto da:
L'Autrice descrive il contenuto dei vari contributi che compongono il Tema del numero della Rivista, mettendo in evidenza come Il taglio dell’indagine sia trasversale, cosa che dipende dalla natura stessa dei divieti di discriminazione, che, a esclusione di limiti espressi, hanno una portata generale.
abbonati
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

Il difficile equilibrio della tutela del lavoratore a termine.....

Il difficile equilibrio della tutela del lavoratore a termine in bilico tra nullità totale, trasformazione e prospettive indennitarie del legislatore Con la sentenza che si annota la Corte di Cassazione affronta per la prima volta con riferimento alla disciplina introdotta dal decreto legislativo n. 368/2001 la tematica delle conseguenze sul piano del rapporto di lavoro dell’accertamento della nullità di una clausola di limitazione temporale della durata del contratto per mancanza di una valida esigenza temporanea.
abbonati
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

Corte di Cassazione, N.12985 -21 Mag 2008

(Corte di Cassazione
N:12985 - 21 Mag 2008)

Note: Il difficile equilibrio della tutela del lavoratore a termine.....

Contratto a termine – Condizioni legittimanti la clausola limitativa della durata – Mancanza – Conseguenze – Nullità del contratto ex art. 1419, comma 1, cod. civ. – Esclusione – Trasformazione a tempo indeterminato – Configurabilità.

L’art. 1 del d.lgs. n. 368 del 2001, anche anteriormente alla modifica introdotta dall’art. 39 della legge n. 247 del 2007, ha confermato il principio generale secondo cui il rapporto di lavoro subordinato è normalmente a tempo indeterminato, costituendo l’apposizione del termine un’ipotesi derogatoria pur nel sistema, del tutto nuovo, della previsione di una clausola generale legittimante l’apposizione del termine «per ragioni di carattere tecnico, produttivo, organizzativo o sostitutivo».
abbonati
Abbonandoti puoi leggere e scaricare la sentenza completa

Gli Enti bilaterali dopo la riforma del mercato del lavoro

Il saggio analizza l’evoluzione storica dell’istituto degli enti bilaterali ponendo l’accento sulla natura giuridica e sulle funzioni pubbliche e parapubbliche che la più recente legislazione (dal d.lgs. 276/2003 alla L. n. 2/2009) assegna agli stessi e sulle implicazioni che ne derivano per le organizzazioni sindacali. L’autrice si sofferma, poi, sui problemi di rilevanza costituzionale che detta normativa pone sotto il profilo della tutela e dell’uguaglianza dei lavoratori e della violazione della libertà sindacale, anche nella sua accezione negativa.
abbonati
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

Federalismo e Diritto del lavoro in Germania: il riparto di competenze legislative tra Bund e Länder

Articolo scritto da:

Nel numero

ANNO LX - 2009 - N1
L’elaborato analizza il rapporto tra assetto federale dello Stato ed il diritto del lavoro nella Repubblica Federale Tedesca, prendendo come punti di riferimento da un lato la Costituzione, la quale esplicitamente cita, nell’art. 74, comma 1, n. 12, il diritto del lavoro (“das Arbeitsrecht”) tra le materie oggetto di competenza legislativa concorrente tra Bund e Länder e, d’altro lato, la giurisprudenza della Bundesverfassungsgericht di Karlsruhe, ovvero sia l’equivalente, pur con tutti gli opportuni distinguo, della nostra Corte Costituzionale.
abbonati
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

Lavoro a comando

Si critica la tesi che nega al lavoro intermittente senza obbligo di risposta la compatibilità con la subordinazione e con il diritto dei contratti. L’analisi di R. H. Coase è utilizzata per precisare i caratteri dell’impresa e del lavoro subordinato, muovendo dalla sua capacità di dar ragione delle categorie - impresa e lavoro - che informano il quinto libro del c.c.: l’imprenditore-datore di lavoro si sottrae ai costi del mercato acquisendo il diritto di disporre delle energie altrui con determinazioni unilaterali, nei limiti di legge e del contratto.
abbonati
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

Rappresentanza, organizzazione e azione sindacale di tutela del lavoro autonomo caratterizzato da debolezza economica

Ripercorse sommariamente le problematiche inerenti il lavoro post-fordista, lA. osserva se, ed in quale misura, la rappresentanza collettiva degli interessi possa rispondere alla debolezza che caratterizza parte dellautonomia coordinata. Individuate in Nidil, Alai e Cpo le principali organizzazioni esistenti, lA. esamina quale sia la reale capacit rappresentativa di questo nuovo sindacalismo, analizzando, a tale fine, sia i profondi legami con il sindacalismo confederale, sia i margini di applicabilit degli strumenti posti dallordinamento a tutela del sindacalismo tradizionale.
abbonati
articolo completo visibile solo da utenti abbonati