disoccupazione

Disoccupazione e strumenti di sostegno del reddito nel Jobs Act

Articolo scritto da: Natalia Paci

L’Autrice analizza in dettaglio le novità introdotte dal Jobs Act in tema di strumenti di sostegno del reddito in caso di disoccupazione, dimostrando che non si è ancora realizzata un’effettiva universalizzazione delle tutele ma, anzi, si è ampliata la distanza tra bisogno e tutela, soprattutto per i lavoratori non standard. L’Autrice conclude sottolineando come la riforma premia i contribuenti forti mentre penalizza i soggetti che invece avrebbero maggiormente bisogno di sostegno, ribadendo l’urgenza di introdurre interventi più efficaci, soprattutto per i giovani.

Commenti alla proposta della CGIL

Articolo scritto da: AmosAndreoni

Prima di esaminare il progetto della Cgil di riforma degli ammortizzatori sociali vorrei rappresentare in estrema sintesi i principali modelli di integrazione salariale. Tralascio per ora i trattamenti di disoccupazione perché più semplici sotto il profilo sistematico. Va innanzitutto indicato il modello stipite della Cig...

Governance economica e governance sociale

Articolo scritto da: Laura-Pennacchi

1. La nuova fase della crisi. — 2. Politiche restrittive e austerità in Europa. — 3. La nuova governance economica europea. — 4. Un’ortodossia monetarista e neoliberista. — 5. Nuovo intervento pubblico e potenziamento della «sfera pubblica».

Sostegno al reddito dei disoccupati nella legislazione nazionale

Articolo scritto da: Silvia Spattini

L’articolo indaga i processi di omogeneizzazione e universalizzazione delle tutele del reddito dei lavoratori disoccupati all’esito delle più recenti riforme degli ammortizzatori sociali. Se il processo di omogeneizzazione ha sostanzialmente consentito di raggiungere l’obiettivo dell’uniformità, non altrettanto si può sostenere del secondo processo verso l’universalità del sistema di tutela del reddito.