home page

esternalizzazione

Sull'obbligo di sicurezza in caso di esternalizzazione

La sentenza in commento fa riferimento a un infortunio occorso a un autotrasportatore nel corso delle fasi di riempimento di un’autocisterna con olio combustibile; l’operazione di trasferimento del carburante era stata effettuata a cura dei dipendenti di altra impresa, secondo modalità tecniche disposte dal committente, pro-prietario dell’oleodotto.
abbonati
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

Corte di Cassazione, N.45-7 Gennaio 2009

(Corte di Cassazione
N:45 - 7 Gennaio 2009)

Sez. lav. – Pres. Mercurio, Est. De Matteis, P.M. Riello (diff.) – B. G. (avv. Pernazza) c. S. P. (avv. Nappi). Corte d’Appello di Torino 4 aprile 2005.

Note: Sull'obbligo di sicurezza in caso di esternalizzazione
Parole chiave: sicurezza sul lavoro ::

Sicurezza sul lavoro – Art. 2087 cod. civ. – Responsabilità del datore di lavoro – Danno differenziale – Lavoratori di più imprese operanti sul medesimo teatro lavorativo – Attività lavorativa prestata al di fuori del dominio diretto del datore di lavoro.

Ove lavoratori dipendenti da più imprese siano presenti sul medesimo teatro lavorativo, i cui rischi lavorativi interferiscano con l’opera o con il risultato dell’opera di altri soggetti (lavoratori dipendenti o autonomi), tali rischi concorrono a configurare l’ambiente di lavoro ai sensi del d.P.R. 27 aprile 1955, n. 547, artt. 4 e 5, sicché ciascun datore di lavoro è obbligato, ai sensi dell’art. 2087 cod. civ., a informarsi dei rischi derivanti dall’opera o dal risultato dell’opera degli altri attori sul medesimo teatro lavorativo, e dare le conseguenti informazioni e istruzioni ai propri dipendenti.
abbonati
Abbonandoti puoi leggere e scaricare la sentenza completa

Le esternalizzazioni «relazionali» nel decentramento di attività dell'impresa

English abstract
Articolo scritto da:
Con un approccio che tiene conto delle scienze organizzative, l'A. analizza la fenomenologia delle esternalizzazioni in una prospettiva evolutiva. La dinamica del rapporto tra imprese è integralmente governata dal contratto. Vi è altresì una modalità relazionale, che si manifesta nella forma di organizzazioni integrate allargate alla partecipazione di più imprese. La dinamica «relazionale» può essere retta da partnership e condivisione di obiettivi comuni oppure essere da dinamiche di potere verso le imprese decentrate e i loro prestatori di opere impegnati nell’organizzazione principale.
abbonati
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

Scomposizione dell’impresa, lavoro esternalizzato e inclusione sociale: azioni della negoziazione collettiva

English abstract
L’articolo analizza il fenomeno della scomposizione dell’impresa nei processi di esternalizzazione del lavoro. In particolare, partendo dal grado di mutamento dell’impresa nel contesto di crisi economica attuale, si prendono a riferimento gli interventi della negoziazione collettiva a livello bilaterale e trilaterale.
abbonati
articolo completo visibile solo da utenti abbonati