inclusione

Introduzione

Articolo scritto da: GiuseppeBronziniPieraCampanella

Nel saggio viene introdotto il Tema di questo numero della Rivista: la complessità del fenomeno della povertà e dell’esclusione sociale. Si offre un un quadro ricostruttivo dei termini essenziali della questione evidenziandone la sua innegabile multifattorialità che si riverbera nelle diverse risposte e nei diversi strumenti messi in campo all’interno dei vari paesi occidentali.

Il lavoro che verrà

Articolo scritto da: Francesco d'Ovidio

L’articolo propone una breve lettura diacronica del concetto e delle applicazioni del lavoro dignitoso. Dopo un’introduzione dedicata alla genesi del lavoro dignitoso, nella prima fase dell’articolo si delineano le condizioni nelle quali esso versa. In particolare, ci si sofferma sulle conseguenze che le ultime crisi economiche, il rallentamento dell’economia globale e il mutamento del sistema di produzione hanno avuto sulla quantità (occupazione) e sulla qualità (protezione, precarietà, vulnerabilità, innovazione) del lavoro dignitoso.

Povertà ed esclusione sociale oggi in Italia: cause e possibili rimedi

Articolo scritto da: ChiaraSaraceno

La povertà in Italia riguarda più le famiglie che gli individui che vivono soli, più i minori che gli adulti e gli anziani, ed è fortemente concentrata a livello territoriale, in particolare al Sud. Queste caratteristiche sono di lunga durata. Con la crisi, che ha fatto aumentare sensibilmente la povertà assoluta, si sono accentuate. L’Autrice argomenta che queste caratteristiche della povertà in Italia sono l’esito dell’intreccio tra funzionamento del mercato del lavoro, funzionamento della famiglia e mancanza o inefficacia delle politiche redistributive in denaro e in servizi.

Scomposizione dell’impresa, lavoro esternalizzato e inclusione sociale: azioni della negoziazione collettiva

Articolo scritto da: AlbertoMattei

L’articolo analizza il fenomeno della scomposizione dell’impresa nei processi di esternalizzazione del lavoro. In particolare, partendo dal grado di mutamento dell’impresa nel contesto di crisi economica attuale, si prendono a riferimento gli interventi della negoziazione collettiva a livello bilaterale e trilaterale.