login_rps_multi

Username:

Password:

Hai perso la password?

Username:

Password:

Retrieve lost password

calls

eventi_rps

Rps 3/4 2016

È disponibile online il numero doppio 3-4/2016 di Rps. Il fascicolo dedica la sezione monografica al Tema delle disuguaglianze economiche oggi in Italia.

[...]
vai all'archivio degli eventisee all the happenings
firefox
Valid XHTML 1.0 Strict

immigrazione

Immigrata donna - Trame di vita per sottrazione

Articolo scritto da:

Nel numero

Corso di vita

Nella Sezione: Al femminile. Famiglie e corsi di vita

Il dumping della cura, che si palesa come la risposta più immediata ad una crescente domanda di servizi per le famiglie, espone molte donne migranti al rischio della «doppia assenza». Accogliendo le sollecitazioni dei gender studies risulta di estremo interesse provare a leggere il modo in cui le dinamiche del «sistema-mondo» agiscono attraverso la costruzione dell’habitus della cura. Quest’ultimo, raccordandosi al mito dell’eterno femminino, contribuisce a ridefinire le traiettorie delle care givers orientandole ad una perdita di status.
Parole chiave: donne :: immigrazione :: assistenza :: caregivers :: famiglie ::
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

Nota del Direttore

Articolo scritto da:

Nel numero

Migrazioni

Nella Sezione: nota del direttore

Cittadini del mondo. Questo, a nostro modo di vedere, lo status potenziale e in qualche modo inevitabile di coloro che migrano. E invece eccoci ancora lontani da questo sviluppo e tuttora costretti a vivere le contraddizioni di un paese, l’Italia, che per eredità storiche, tradizioni culturali e collocazione geografica stenta ancora a misurarsi, come le ricorrenti, tragiche e infinite cronache estive ci ricordano annualmente di dover fare, con il lato brutale della globalizzazione e il volto disumano del migrare. Un volto inaccettabile per paesi democraticamente evoluti, che ha drammaticamente contribuito all’intenzione, dichiarata negli ultimi mesi dal governo in carica, di sviluppare condizioni economiche e politiche di sostenibilità grazie a patti bilaterali con i paesi cosiddetti esportatori di manodopera e ad accordi con l’Europa.
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

strumenti

Seminario Inca - La comunità italiana in Germania

Articolo scritto da:

Nel numero

Migrazioni

Nella Sezione: Rubriche

Il contributo che segue trae origine dal seminario «Politiche di integrazione dei lavoratori comunitari dei paesi terzi», organizzato dall'Inca nel giugno scorso, dei cui atti (di prossima pubblicazione a cura dell'Inca) suggeriamo la lettura. In questa occasione sono state presentate testimonianze e analisi relative a diversi contesti nazionali. Pichler ripercorre la storia del fenomeno migratorio in Germania con un riferimento particolare alla comunità italiana.
Parole chiave: Italia :: Unione europea :: immigrazione :: Cgil :: Germania :: Inca ::
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

Lavoro di cura e donne straniere: riflessioni sui diritti e sulle dinamiche di emersione - II

Articolo scritto da:

Nel numero

Migrazioni

Nella Sezione: Immigrare in Italia. Gli stranieri utenti e fornitori di Welfare

Di fronte al progressivo invecchiamento della popolazione, di cui l’Italia vanta il primato mondiale, le riflessioni che il contributo fornisce riguardano innanzitutto l’opportunità e l’urgenza di risposte concrete al bisogno di riorganizzazione e consolidamento dei servizi/trasferimenti a favore delle persone non autosufficienti. Vengono prospettate le possibili soluzioni, mai esclusive: la prevenzione ma anche la costituzione di un fondo per la non autosufficienza – per far fronte all’inevitabile e realistico aumento della spesa socio-sanitaria – la preparazione e la formazione e, in generale, la tutela al delicato lavoro di cura di familiari, badanti e operatori dei servizi che si occupano delle persone non autosufficienti, in un’ottica di bilanciamento costante tra incremento quantitativo e garanzia della qualità, su cui l’ente pubblico dovrà vigilare.
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

Migranti e cittadinanza al tempo delle crisi globali

Articolo scritto da:

Nella Sezione: TEMA: Disuguali e disintegrati. L'Italia al tempo della crisi

Il lavoro ha come oggetto il tema dell’immigrazione a partire dalla più ampia problematica della cittadinanza, nelle sue diverse concezioni: giuridica, culturale, democratica. Il processo di inclusione degli immigrati viene inserito nella cornice delle diverse crisi – non solo quella economica e finanziaria – che segnano il mondo globale. Dopo un’analisi dei fenomeni migratori e delle procedure di acquisizione della cittadinanza in alcuni paesi europei, l’articolo si focalizza sul caso nazionale. Attraverso serie storiche di inchieste campionarie viene studiata la percezione dello «straniero», chiedendosi se la fase di crisi economica abbia minato le basi culturali e di atteggiamento del processo di inclusione in Italia. Nelle considerazioni conclusive si sottolinea la necessità di governare, attraverso politiche adeguate e lungimiranti, la questione dell’immigrazione e la più ampia tematica della cittadinanza alle quali si intrecciano gli andamenti dell’opinione pubblica. Le crisi della democrazia rappresentativa, dell’economia e della finanza, insieme alle implicazioni della società del rischio, definiscono lo scenario nel quale si inseriscono queste dinamiche.
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

Fasi e flussi migratori: le donne come protagoniste

Articolo scritto da:

Nel numero

Migrazioni

Nella Sezione: Immigrare in Italia. Il mercato del lavoro

Il saggio analizza la realtà migratoria verso l’Italia secondo una dimensione di genere, considerata significativa, non solo perché rilevante da un punto di vista numerico, ma anche per le forme e le modalità che essa ha assunto nei diversi decenni. La presenza femminile nel fenomeno della migrazione interessa infatti tutte le regioni italiane e si è modificata in relazione alle caratteristiche che i flussi migratori hanno assunto nel tempo. L’autrice analizza in queste pagine le diverse strategie e i molteplici percorsi che hanno guidato e guidano le donne nel loro migrare verso il nostro paese, evidenziando quanto le modalità di arrivo, i motivi della partenza e il progetto migratorio che ogni donna ha maturato condizionino le modalità di integrazione nel nuovo contesto.
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

La sfida del populismo alla democrazia liberale

Articolo scritto da:

Nel numero

Populismi in Europa

Nella Sezione: Paesi europei. Populismi e politiche sociali: correlazioni?

Partendo da una riflessione sul successo dei partiti populisti in Europa e la loro recente partecipazione al governo in diversi paesi, inclusa l’Italia, l’articolo si interroga sulla sfida che essi comportano per i principi fondamentali della democrazia liberale, riassumibili nel principio del «limited (restrained) majority rule». L’analisi di alcune parti di un questionario distribuito fra i membri della Lega Nord e dell’Svp svizzero consente di valutare l’importanza che la questione dell’immigrazione/«sicurezza» e dei temi «identitari», come la difesa del dialetto e delle tradizioni, hanno avuto recentemente nell’attrarre alcuni settori dell’elettorato verso i partiti populisti. Sulla base del questionario, il contributo si occupa anche di cosa i sostenitori dei partiti populisti pensino della loro azione al governo proprio su questi temi. In conclusione, l’articolo sostiene che, mentre il concetto di rappresentanza» è compatibile con l’ideologia populista, lo stesso non si può dire a proposito dei principi fondamentali della democrazia liberale.
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

Migrazioni in Europa: temi e tendenze

Articolo scritto da:

Nel numero

Migrazioni

Nella Sezione: Migrare nel mondo. Spinte e tendenze globali

L’articolo descrive l’attuale situazione demografica e il trend migratorio in Europa, analizzando le differenze che derivano dall’uso di criteri diversi nella classificazione degli stranieri. Vengono presi in esame il recente e impatto dell’allargamento della Ue, il potenziale migratorio Est-Ovest e il crescente numero di immigranti nei paesi del Sud Europa. Secondo l’autore, l’integrazione dei cittadini provenienti da paesi terzi è divenuta una questione chiave delle relazioni interne all’Europa, ed è per rispondere a questo bisogno che si stanno modificando le politiche nazionali. Per quanto riguarda l’integrazione, l’articolo considera la situazione di Austria, Germania e Olanda. Infine l’attenzione viene rivolta alle politiche comuni dell’Ue per ciò che riguarda la gestione dei flussi migratori e il controllo delle frontiere, l’asilo politico e i ricongiungimenti familiari.
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

L’evoluzione delle leggi sulla cittadinanza in prospettiva globale

Articolo scritto da:

Nella Sezione: Statuti della cittadinanza

In questo lavoro si esamina l’evoluzione delle leggi sulla cittadinanza nel mondo. L’analisi è basata su una banca dati da noi compilata che documenta tale evoluzione per 162 paesi nel periodo 1948-2001. Sulla base di uno studio econometrico, i nostri risultati possono essere riassunti come segue. La tradizione giuridica originaria, ovvero l’applicazione dello jus soli piuttosto che lo jus sanguinis, esercita un effetto persistente sulla legislazione corrente. La pressione dei flussi migratori tende a restringere il grado di apertura della legislazione, ovvero tende a limitare l’applicazione dello jus soli. Tra i fattori che determinano maggiore apertura troviamo invece il grado di democrazia e la stagnazione demografica.
Parole chiave: cittadinanza :: immigrazione :: jus soli :: jus sanguinis ::
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

Segnalazioni

Piccoli schiavi senza frontiere - Il traffico dei minori stranieri in Italia

Articolo scritto da:

Nel numero

Migrazioni

Nella Sezione: Rubriche

Flussi migratori, traffico di esseri umani a scopo di grave sfruttamento - soprattutto di tipo sessuale -, minori: queste sono le parole-chiave per leggere il libro di Francesco Carchedi «Piccoli schiavi senza frontiere. Il traffico di minori stranieri in Italia», edito da Ediesse. Circoscrivere la tematica della tratta e dello sfruttamento sessuale dei minori all'interno del più ampio tema delle migrazioni appare il primo impegno concettuale perseguito dall'autore, nell'intento di delimitare il raggio di azione dell'indgine e della riflessione in un campo indubbiamente scivoloso per la difficoltà nel reperimento delle informazioni, oltre che per la comparsa solo recente di analisi di dettaglio.
articolo completo visibile solo da utenti abbonati