login_rps_multi

Username:

Password:

Hai perso la password?

Username:

Password:

Retrieve lost password

calls

eventi_rps

Rps 3/4 2016

È disponibile online il numero doppio 3-4/2016 di Rps. Il fascicolo dedica la sezione monografica al Tema delle disuguaglianze economiche oggi in Italia.

[...]
vai all'archivio degli eventisee all the happenings
firefox
Valid XHTML 1.0 Strict

politiche familiari

Nota del direttore

Articolo scritto da:

Nella Sezione: nota del direttore

Questo fascicolo di «Rps», dedicato alle trasformazioni della famiglia e alle politiche familiari italiane ed europee, affronta temi di questi tempi molto dibattuti sia sul versante del cambiamento demografico e sociale, sia su quello della ricerca di appropriati e innovativi orientamenti di policy. Sulla scorta del modello mediterraneo di «famiglia forte», in Italia, ancor più che in altri paesi, le politiche familiari (e quelle ad esse correlate) sono state un terreno strutturalmente debole d’intervento. Un terreno che però oggi - come gli andamenti demografici segnalano con forza -necessiterebbe di interventi corposi, sia a carattere mirato, sia di tipo integrato con politiche rivolte ad altri settori economici e sociali di attività.
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

I cambiamenti della famiglia in Europa e le implicazioni per lo Stato e per la società

Articolo scritto da:

Nella Sezione: Modelli, criticità e ipotesi di mutamento

Il saggio analizza la natura delle trasformazioni che coinvolgono la famiglia nelle società europee, interrogandosi allo stesso tempo sulle politiche contemporanee che hanno l’obiettivo di sostenerla, alla luce dei cambiamenti in atto e dei relativi rischi. Nella prima parte dell’articolo viene tracciata una panoramica delle principali trasformazioni che hanno riguardato la famiglia, prendendone in esame la struttura, l’organizzazione e le relazioni. Vengono poi analizzati i principali rischi e le sfide poste dai recenti cambiamenti sia nei confronti degli individui, che degli stati e delle società. Tra le questioni in discussione vi è quella di un impegno tuttora insufficiente nei confronti della condizione di genitore, la polarizzazione fra condizione di genitore e di coppia, l’eccessivo carico per le donne e tutto quanto concerne il lavoro di cura. La sezione finale del saggio prende in esame la risposta dello stato, sia per ciò che è stata sia per ciò che potrebbe (o dovrebbe) essere.
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

Famiglia e welfare in Spagna

Articolo scritto da:

Nella Sezione: Casi nazionali

L’articolo analizza i recenti sviluppi delle famiglie e delle politiche sociali in Spagna. In primo luogo si analizza l’impatto che hanno avuto le «superdonne» nel sostenere le modalità di organizzazione dell’assistenza sociale in Spagna negli ultimi decenni. Quest’ultima tipologia di mater familias, che ha contribuito in modo determinante alla prosperità e alla stabilità del paese, sta gradualmente scomparendo. I rapidi cambiamenti sociali hanno incoraggiato gli orientamenti di politica sociale in modo tale da erogare nuove prestazioni e servizi pubblici a sostegno delle famiglie. Nell’articolo si passano via via in rassegna i programmi pubblici e le leggi approvate dai governi del Pp (1996-2004) e del Psoe (dal 2004), confrontando gli orientamenti seguiti dai due principali partiti politici spagnoli negli ultimi anni. Le osservazioni conclusive ribadiscono l’idea che ciò che si riteneva fosse una «questione femminile» non può essere più affrontata «a porte chiuse».
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

strumenti

Bisogni sociali e strategie familiari - Un modello di indagine

Articolo scritto da:

Nella Sezione: Rubriche

Le indagini sui bisogni sociali delle famiglie possono risultare di maggior utilità per i policy maker se condotte con specifiche metodologie mirate alle esigenze conoscitive insite nella programmazione sociale degli interventi e delle prestazioni. L’articolo illustra una proposta di modello di social survey, già applicato a varie esperienze regionali. La peculiarità del modello di indagine è rappresentata da un approccio per coorti di donne.
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

La famiglia come tema centrale nella ricerca sociale e nel dibattito politico

Articolo scritto da:

Nella Sezione: Modelli, criticità e ipotesi di mutamento

Il tema della famiglia ha assunto una nuova centralità nel dibattito politico come nella ricerca sociologica, tanto per l’impatto che i suoi mutati assetti producono sul sistema di welfare e sulla sua ridefinzione, quanto rispetto alle condizioni nel mercato del lavoro. L’articolo analizza le motivazioni soggiacenti questa inedita attenzione considerando il cambiamento sociale che ha coinvolto i rapporti interni alla famiglia, quelli tra famiglia e mercato del lavoro e, infine, tra famiglia e assetti del welfare. L’autrice invita ad una riflessione di tipo critico al fine di evitare i rischi di appiattimento a cui si espone l’analisi sociologica quando, guidata da esigenze di policy, produce riflessioni esclusivamente descrittive ed eccessivamente semplificatrici. È invece quanto mai importante porsi nuove domande, sviluppando nuovi approcci sia sul piano teorico che metodologico.
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

L’impatto dei congedi parentali sull’occupazione delle madri nelle società europee

Articolo scritto da:

Nella Sezione: 7 ANNUAL ESPANET CONFERENCE 2009 The Future of Welfare State Paths of Social Policy Innovation between Constrains and Opportunities

Il saggio evidenzia come nella maggior parte dei sistemi di welfare che prevedono schemi generosi di congedo familiare esiste anche una proporzione relativamente alta di bambini inseriti all’interno di strutture formali di assistenza all’infanzia. E'quindi fuorviante affermare che gli schemi generosi di congedo familiare sostituiscano il supporto generoso dei sistemi di welfare a servizi di cura e assistenza formale rivolti all’infanzia. I risultati dell’analisi indicano infatti che, nella maggior parte dei casi, gli schemi generosi di congedo familiare sono presenti in sistemi di welfare dove le politiche familiari sono relativamente generose e offrono ai genitori differenti opzioni per la cura dell’infanzia. Inoltre, i risultati negano che il grado di generosità degli schemi di congedo parentale abbia un impatto negativo sul tasso di occupazione delle madri con figli piccoli.
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

Politiche familiari e pari opportunità in Svezia

Articolo scritto da:

Nella Sezione: Casi nazionali

Dal confronto internazionale risulta come la Svezia abbia percorso molta strada nella realizzazione dell’obiettivo di una società in cui siano garantite pari opportunità. Questo articolo passa in rassegna la politica svedese per la famiglia da un punto di vista di equità di genere. In Svezia, le politiche a sostegno della famiglia e le politiche per le pari opportunità non sono due entità separate, ma sono strettamente intrecciate e costruite in un reciproco rapporto di sostegno. La politica svedese della famiglia comprende tre componenti, che vengono esaminate in questo lavoro: 1) benefits per i figli e per la famiglia, 2) protezione dei genitori, e 3) strutture per la cura dei bambini di alta qualità. L’articolo presenta inoltre alcune informazioni sul contesto sociale in cui vivono le famiglie svedesi. Dalle riflessioni e dai dati presentati emerge che la politica a sostegno della famiglia in Svezia ha avuto successo, nella promozione di una società di pari opportunità, nel mantenimento di un alto tasso di natalità e nel fornire un sostegno adeguato alle famiglie e ai bambini.
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

Nuovi rischi sociali, ridisegno del welfare e cittadinanza delle donne

Articolo scritto da:

Nel numero

Donne e welfare

Nella Sezione: Verso le donne. Elementi di innovazione nel welfare

Il saggio tratta di alcune politiche familiari in Europa cercando di inquadrarle nel dibattito sulla più recente modellistica dei welfare state e in quello sulla trasformazione dei rischi sociali. In tal modo si precisano le specificità della cittadinanza delle donne e si sottolineano alcune lacune del dibattito italiano sullo stato sociale.
Parole chiave: cittadinanza :: politiche familiari :: care ::
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

parola chiave

Responsabilità familiari e welfare regimes

Articolo scritto da:

Nella Sezione: Rubriche

Nell’articolo si ricostruisce come il tema delle responsabilità familiari sia emerso nella discussione sul ridisegno del welfare in alcuni paesi prima che in altri e si cerca di precisare come la tematica si sia intrecciata al dibattito sulla modellistica comparativa dei welfare states. Risulta allora che la dimensione di familizzazione /defamilizzazione delle politiche sociali diventa un ambito cruciale di studio, in larga parte inesplorato, da considerare in parallelo a quella relativa alla commodificazione/decommodificazione, anche per poter progettare la difesa o il rilancio del welfare state in termini nuovi e adatti al nostro paese.
articolo completo visibile solo da utenti abbonati

Italia - Disuguaglianze locali nella cura dell’infanzia

Articolo scritto da:

Nella Sezione: Evoluzione del modello di «famiglia forte» e temi emergenti

Il saggio analizza lo sviluppo delle politiche di cura per la prima infanzia in Italia. Nell’ultimo decennio si osservano due tendenze: l’ampliarsi del gap tra domanda e offerta e la forte diversificazione dei fornitori. In particolare, la diffusione dei servizi privati è avvenuta sia per una legge di mercato, sia grazie a incentivi pubblici nazionali e locali, il cui obiettivo è ampliare l’offerta totale contenendo la spesa pubblica. Queste due tendenze si innestano su un’articolazione territoriale fortemente differenziata, con una frattura fra Centro-Nord e Sud, e combinazioni locali di pubblico, privato for profit e privato sociale variabili. Attraverso tre casi locali – Monza, Pesaro e Cosenza – l’articolo analizza come differenti configurazioni locali dell’offerta strutturano tensioni e disuguaglianze differenti nell’accesso ai servizi.
articolo completo visibile solo da utenti abbonati