login_rps_multi

Username:

Password:

Hai perso la password?

Username:

Password:

Retrieve lost password

calls
firefox
Valid XHTML 1.0 Strict

La nuova emigrazione italiana Reddito di inclusione Crisi e modello sociale in Europa

RPS 4 2017

È disponibile online il n. 4 2017 di RPS. La sezione monografica, curata da Stefano Boffo ed Enrico Pugliese, si concentra sull’analisi della ripresa della emigrazione dall’Italia verso alcuni paesi stranieri. La prima questione di rilevo riguarda l’entità del fenomeno. Da qualche studio e da qualche elaborazione di dati ora disponibili risulta che si tratta di un fenomeno di massa. Una analisi comparativa tra i dati italiani e quelli dei principali paesi di immigrazione (Germania, Francia, Inghilterra, Svizzera) mostra che il dato nazionale italiano sottostima pesantemente il fenomeno. Le nuove partenze si caratterizzano per una incidenza molto elevata di persone con alto livello di scolarizzazione e a volte di qualificazione. D’altronde questo dato fondato sul livello di scolarizzazione comporta il rischio di sottovalutazione della componente più precaria e meno scolarizzata. Infatti molte analisi di campo mostrano il crescente ruolo di una componente «proletaria» in questa nuova ondata: un ruolo che si può dedurre solo indirettamente dai dati statistici. A questo si collegano considerazioni relative alla complessità delle figure sociali di questo nuovo ciclo migratorio, non più solo proletaria come negli anni delle grandi migrazioni intraeuropee del dopoguerra, ma anche non composta esclusivamente da giovani alla ricerca di stili di vita diversi o da «cervelli in fuga». Una novità importante riguarda poi la provenienza regionale di questa nuova emigrazione nella quale una posizione rilevante è occupata da regioni tradizionalmente destinatarie di flussi migratori. Il caso più eclatante è quello della Lombardia. Questo riporta anche a un discorso più approfondito sulle cause della nuova emigrazione, in parte frutto della crisi, in parte accelerazione dei processi di globalizzazione, compresa la circolazione intellettuale delle elites culturali. Il carattere, la specificità di base di questa nuova emigrazione di massa, come fuga dalla crisi, sarà oggetto di un approfondimento relativo al Mezzogiorno, area di partenza per l’estero e per il resto del paese. Infine ci si concentrerà su Inghilterra e Brexit e sui rapporti tra i nuovi e i vecchi emigrati dal punto di vista della tutela, dell’assistenza e dell’associazionismo.
Su Reddito di inclusione e lotta alla povertà si concentra invece la sezione Attualità dove i contributi danno conto tanto delle sfide quanto delle criticità connesse alla misura. Segue il Dibattito su crisi e modello sociale europeo a partire dal libro di Luis Moreno, L’Europa asociale (Aracne, 2017) e un focus su insicurezza e populismo.

Contributi di: Accorinti, Boffo, Bordignon, Ceccarini, Cocorullo, D’Onofrio, Gagliardi, Gentile, Gori, Marino, Pisacane, Pugliese, Rossini, Sanguinetti, Sbalchiero, Stellon, Vecchiato, Vitiello.